Dove si presenta la domanda di disoccupazione


Dove si presenta la domanda di disoccupazione




Ogni anno milioni di italiani presentano la propria domanda di disoccupazione per avere accesso ad un importante sussidio. Com’è immaginabile per chiedere la disoccupazione è necessario possedere determinati requisiti, nello specifico aver maturato 13 settimane contributive nei quattro anni precedenti al periodo di disoccupazione; 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti al periodo di disoccupazione.

Bisogna tener presente che l’indennità di disoccupazione decorre a partire dall’ottavo giorno dalla cessazione del rapporto di lavoro. La domanda di disoccupazione, però, deve essere inviata successivamente, la decorrenza partirà dalla data d’invio dell’istanza. Dalla data di termine del rapporto, ci sono in tutto 68 giorni per inviare la domanda.

Dove si presenta la domanda

Ci sono diversi modi per presentare la domanda di disoccupazione, online: accedendo al portale dell’Inps tramite il proprio codice Pin utilizzando il link “Servizi per il cittadino” e seguire le indicazioni. Per ottenere il codice personale Pin bisogna fare apposita richiesta utilizzando comunque il sito Inps.

Compilando manualmente il modello di domanda Naspi, codice SR 156, scaricabile anche dal sito dell’Inps, ed il mandato al patronato. La domanda di disoccupazione può essere anche inviata tramite call center, chiamando il numero 803.164.




I dati corretti da dare

Per chiedere la disoccupazione in maniera corretta nella domanda, oltre ai dati personali: nome,
cognome, codice fiscale, data di nascita, indirizzo, telefono e indirizzo mail, vanno indicate l’eventuale
svolgimento di periodi di lavoro all’estero, la percezione d’indennità di mancato preavviso, la sussistenza
di altra attività lavorativa subordinata o autonoma, se il licenziamento è avvenuto per malattia, la percezione d’indennità per invalidità, lo svolgimento di almeno 30 giornate di lavoro dipendente nei 12 mesi precedenti, il possesso di pensioni, la spettanza di eventuali detrazioni per lavoro dipendente o per familiari a carico e il diritto alla percezione di assegni familiari.

Il pagamento disoccupazione è pari al 75% del reddito medio degli ultimi 4 anni, se inferiore a 1.208,15 euro, e non può superare, comunque, i 1.314,30 euro mensili. La durata dell’indennità è pari alla metà delle settimane lavorate negli ultimi 4 anni.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.