Università: quando inizia l’anno accademico?


Università: quando inizia l’anno accademico?




L’estate è ormai un dolce sogno e l’anno accademico sta per iniziare. Gli studenti che hanno preparato la maturità sanno che è il momento di affrontare un nuovo anno, che non porta più il termine di “scolastico”. Dopo aver preso la decisione nello scegliere la facoltà giusta è il momento di preparare questo nuovo anno.

Quando comincia l’anno accademico?

Sì, perché il ciclo che farete all’Università si chiama “Anno Accademico” e ha una durata molto importante. Tendenzialmente, il primo giorno di Università coincide con il primo di ottobre. Durante questo giorno importante, il rettore, i docenti, il personale amministrativo e gli studenti si troveranno all’inaugurazione del nuovo anno accademico.

L’Università funziona in modo molto diverso dalla scuola. Seguirete lezioni di ogni materia, che saranno affisse nella bacheca o sul sito online dell’Università di riferimento.

Un’altra cosa peculiare dell’Università è che la fine dell’anno accademico… è fissata al 30 settembre! Avete letto bene: le vostre estati saranno un filo diverse da quelle che avete vissuto finora.




Per esempio, una volta finita l’estate, dovrete affrontare la sessione autunnale, in cui darete le prove degli esami che avrete studiato durante la bella stagione.

Che cosa aspettarsi dall’Università

L’Università è un cammino molto importante, in cui avrete modo di approfondire i vostri studi, la vostra conoscenza e comprendere il settore in cui, un giorno, lavorerete.

Dopo il grande scoglio della maturità, è perfettamente lecito chiedersi come affrontare al meglio il proprio futuro. C’è chi, per esempio, ha deciso di tentare di entrare in un’Università a numero chiuso e dovrà affrontare i test d’ingresso nella prima metà di settembre. Altri, invece, non dovranno fare altro che presentare la propria domanda di iscrizione entro il limite massimo concesso dall’Università.

In ogni caso, comincerete un cammino molto importante della vostra vita, in cui gli studi saranno molto diversi da quelli che avete affrontato durante l’anno scolastico.

Un “in bocca a lupo” è d’obbligo in questi casi!




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.