Indennità di maternità possono chiederla anche le donne disoccupate?


Indennità di maternità possono chiederla anche le donne disoccupate?




L’ indennità di maternità è un diritto spettante a tutte le lavoratrici in dolce attesa. Ma come funziona l’indennità maternità per le donne disoccupate? In linea di principio questa condizione non esclude il contributo maternità.

Nel caso di lavoratici sospese da lavoro o disoccupate, o nei casi di risoluzione del rapporto di lavoro la maternità spetta comunque, ma a precise condizioni. Nello specifico se tra l’inizio della sospensione da lavoro o della disoccupazione e l’inizio del congedo non siano trascorsi più di 60 giorni.

Indennità di maternità, la tempistica

Se la richiesta maternità viene presentata dopo i 60 giorni dalla risoluzione del rapporto di lavoro si diritto all’indennità di maternità al posto di quella della disoccupazione.

Nel caso in cui non si stia percependo il sussidio di disoccupazione, perché si è svolto un lavoro dipendente che non prevedeva il contributo per la disoccupazione, si ha diritto al contributo maternità, a patto che non siano trascorsi più di 180 giorni tra la data di risoluzione del rapporto di lavoro e quella di inizio congedo maternità, e che siano stati versati almeno 26 contributi settimanali negli ultimi due anni che precedono il periodo del congedo.




La richiesta maternità dovrà essere comunque inoltrata online all’INPS attraverso il servizio dedicato.
In alternativa si può presentare la domanda cartacea che deve includere il certificato medico di
gravidanza e ogni altra certificazione medico sanitaria richiesta per l’erogazione delle prestazioni
economiche per il contributo maternità e può essere presentata in originale alla sede INPS
competente, allo sportello o con raccomandata postale in busta chiusa.

Quando la richiesta maternità giunge da una donna disoccupata, a differenza di una lavoratrice, non
si ha diritto alla maternità facoltativa o congedo parentale.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.