Assegno di ricollocazione, che cos’è e come funziona


Assegno di ricollocazione, che cos’è e come funziona




All’interno delle politiche sociali si è andato sempre più a cercare uno strumento che permetta a coloro che hanno perso il lavoro o che non lo trovano di reinserirsi come l’ assegno di ricollocazione. Soprattutto in questi ultimi anni, complice la crisi e le varie riforme che hanno toccato punti importanti riguardanti le pensioni e il mondo del lavoro in generale, sono molti coloro che si sono ritrovati in difficoltà sotto il punto di vista professionale.

Per combattere la disoccupazione, la nostra legislazione ha introdotto l’assegno di ricollocazione, ma andiamo a vedere nello specifico che cos’è. Innanzitutto partiamo con il dire che l’assegno di ricollocazione è un sostegno erogato a chi si trova in stato di disoccupazione da almeno 4 mesi, e che quindi usufruisce della Naspi.

Assegno di ricollocazione come funziona

Esso viene erogato sotto forma di voucher e può essere utilizzato per finanziare corsi professionali il cui costo può andare dai 1000 ai 5000 euro, a seconda della percentuale di possibilità del disoccupato di trovare lavoro in quel campo una volta terminato il corso e della tipologia di contratto ottenuto.

Nello specifico viene erogato un voucher del valore da 1000 a 5000 euro nel caso in cui al termine del
corso si riesca ad ottenere un posto con contratto a tempo indeterminato o come apprendistato,
qualora si rientri nella fascia di età idonea. Qualora il contratto preveda un periodo lavorativo di almeno
6 mesi, l’importo erogato può andare da un minimo di 500 ad un massimo di 2500 euro. Infine per i
contratti dai 3 ai 6 mesi si ottiene la misura ridotta dell’assegno di ricollocazione, che permette di
ottenere dai 250 ai 1250 euro.




L’assegno di ricollocazione viene erogato quindi al disoccupato per un periodo di 6 mesi,  ma qualora
sia necessario è possibile prorogare la durata per altri  6 mesi. Ovviamente al disoccupato è richiesto di
partecipare attivamente al corso professionale, con reale intento di trovare lavoro al suo termine.




3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Assegno di ricollocazione, a chi è rivolto e a cosa serve
  2. Assegno di ricollocazione rinviato a maggio attraverso una delibera
  3. Dove fare la domanda per l’assegno di ricollocazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.